Gli uffici di segreteria sono raggiungibili tramite email ai seguenti indirizzi:
csis01800g@istruzione.it - csis01800g@pec.istruzione.it 

da lunedi a venerdi dalle ore 8.00 alle ore 14.00

-->

Liceo Classico Biomedico

QUADRO ORARIO INDICATIVO

LICEO CLASSICO quadro orario

 

 

per chi

Dagli ultimi orientamenti legislativi sembra proprio che il liceo biomedico costituisca il futuro degli studenti di medicina. Ci sarebbe, infatti, una proposta della Camera volta ad istituzionalizzare il percorso per l'accesso universitario alla facoltà di Medicina.

Il percorso Nazionale prevede per le terze classi degli istituti 150 ore di lezioni di biomedicina nel triennio, 50 ore per ogni annualità scolastica di cui: 20 ore di lezioni teoriche tenute dai docenti di biologia dei licei, 20 ore di lezioni magistrali tenute da medici individuati dagli Ordini, 10 ore di esperienza laboratoriale presso ambulatori, ospedali.

Il percorso di biomedicina è un percorso complesso nella sua strutturazione che richiede l’impiego di alte professionalità e qualità nel lavoro d’équipe e copre un vuoto normativo nella scuola pubblica perché costituisce un collegamento diretto con l’Università garantendo un efficace orientamento e una solida preparazione di base in ambito sanitario nel triennio liceale.

 

 

imparerai

Sono raddoppiate le scuole che hanno attivato il percorso biomedico: erano 63 nel 2018/2019, ora sono 135, oltre a quelle che hanno attivato autonomamente l'indirizzo di studio. I dati, decisamente incoraggianti, sono stati presentati nel corso di due incontri organizzati al Miur, il 30 settembre e il 7 ottobre, tra presidi e rappresentanti provinciali dell’Ordine dei medici.

I numeri sono ancora più incoraggianti se guardiamo alla preparazione che il liceo biomedico fornisce a chi sceglie di frequentarlo per iscriversi successivamente a Medicina: il 78% degli iscritti a un liceo biomedico ha passato il test d'ingresso nel 2019

2100 formatori impegnati, di cui 1500 medici, fanno comprendere quale capillare e seria organizzazione ci sia altre spalle di questo percorso di studi.

Nel triennio infatti al normale curricolo di affiancano le lezlezioni di professori universitari, medici e lezioni pratiche all'interno degli ospedali, cliniche e laboratori.

Un percorso specifico che fornisce solide basi non solo ai futuri medici e ingegneri ma anche a tutti coloro che vorranno intraprendere una professione medico sanitaria o bioingegneristica.

 

 lavoro  

Quali sono le prospettive lavorative di chi sceglie una aurea in biomedicina o bioingegneria?

Il termine biomedicina deriva dall'unione dei termini biologia e medicina. La biomedicina trova la sua massima espressione nella ricerca biomedica, ma anche nella medicina sperimentale o meglio nella ricerca medica, dando la possibilità di comprendere in maggior dettaglio dove e come agire per tentare di porre rimedio alle malattie e alle patologie che affliggono l'essere umano.

Nel settore biomedico le biotecnologie sono utili nella produzione e nella ricerca di farmaci e vaccini, di terapie geniche e nello screening di malattie genetiche e nella medicina rigenerativa. Sotto tale aspetto le tecniche più importanti sono quelle relative alle tecnologie del DNA ricombinante, tecniche dette anche ingegneria genetica.

La bioingegneria o ingegneria biomedica è strettamente legata con la biomedicina, ma non va confusa con essa. L’ingegneria biomedica, o bioingegneria, è una disciplina che utilizza i principi e i metodi propri dell’ingegneria per affrontare e risolvere problemi di carattere medico e biologico. Il bioingegnere progetta sistemi e dispositivi in grado di migliorare la qualità della vita dell’uomo.

Un bioingegnere si occupa della ricerca e dello sviluppo di modelli matematici che descrivano fenomeni biologici e sanitari o che ne rendano più efficace lo studio, di attrezzatura per l'analsi biologica e medica, di strumenti chirurgici e terapeutici e di protesi ed organi e tessuti artificifiali, nonché della gestione e manutenzione di tutti i macchinari e dispositivi sanitari. Pertanto, sebbene differente dalla biomedicina propriamente detta, è comunque una materia affine, utile, complementare ed interessante.

A questi link tutte le lauree in biomedicina e bioingegneria:

Lauree in Biomedicina

Lauree in Ingegneria Biomedica

URP IIS Liceo V. Julia

  • Via: A. De Gasperi snc
  • Citta: 87041 Acri (CS)
  • Tel: 0984-1861923
  • Tel: 0984-954126
  • Fax: 0984-1861924

Operatori Economici

  • Codice Fatt. El.: UFAOXT
  • IPA: istsc_csis01800g
  • Codice Fiscale: 85000190786
  • Cod.Mecc: csis01800g
Top
Il sito web del Liceo "V. Julia" utilizza cookie per la navigazione. Per informazioni sui cookie e per sapere come impedirne l'invio, leggi la "Cookie policy". More details…